Piccoli passi di mobilita’ sostenibile

E’ partito il PIEDIBUS MARCHESANE!!!!

C’e’ gia’ un cartello in legno per attaccare il logo del quinto piedibus bassanese.
Aspettiamo con curiosita’ quale disegno uscira’ da queste due settimane di sperimentazione.
Complimenti ai genitori accompagnatori, al maestro Gianluca e alla maestra Helga per l’ottima organizzazione.
Bravissimi i venti bambini partecipanti, accompagnati il primo giorno dall’assessore Oscar Mazzocchin.

BENVENUTO PIEDIBUS MARCHESANE!

Lunedì 28 maggio 2018 è nato il PIEDIBUS della scuola Primaria di MARCHESANE.

Ore 7.40: tutti pronti per la PARTENZA dal piazzale del parcheggio di STRADA MARCHESANE vicino alla fioreria. C’è il Maestro Gianluca e ci sono le Mamme (Irene, Alessandra e Silvia ) consapevoli che, andare a scuola a PIEDI, darà una marcia in più ai bimbi e all’ambiente.

L’Assessore Mazzocchin si posiziona a capo della fila ed ecco che i primi dieci bambini si avviano verso la scuola. L’Amministrazione Comunale ha accompagnato la nascita di questo nuovo Piedibus (il 4 ° nel nostro ISTITUTO COMPRENSIVO!) con incontri e sopralluoghi, per la sicurezza dei piccoli camminatori, coordinati dall’ing. Bonin e con lo sguardo esperto del Consigliere Masolo, genitore accompagnatore dell’ormai decennale PIEDIBUS CANOVA. C’è da sistemare ancora qualche tratto stradale: il passaggio del Piedibus in città è un’importante occasione anche per questi cambiamenti!

Venti minuti di percorso e, tappa dopo tappa, arrivano altri bambini. I residenti si fermano, sorridono e chiedono “Ma cosa succede?”. “E’ il Piedibus di Marchesane!” … una bella novità che mancava…

All’arrivo, un’ultima foto per ricordare l’inizio: accanto al piccolo Diego, mascotte del gruppo, ci sono ora ben 20 bambini con il cappello rosso. Benvenuto Piedibus Marchesane!

Gheller Helga

Area Scuola Sostenibile

IC3 Bassano

PEDALIAMO PER LA PACE

Il colonnello Carlo Calcagni oggi partecipa alla Monte Grappa Bike Day pedalando assieme a 10.000 ciclisti e portando nella sua bici da corsa a tre ruote una corona di alloro da deporre su in Cima Grappa. Un segno di ricordo della Grande Guerra e di tutte le sue vittime.

Con questa impresa e con una eroica battaglia quotidiana il colonnello Calcagni affronta la sua malattia mantenendo alti i principi del rispetto, della dignità, dell’amore per la vita.

Grazie per questo importante messaggio: MAI ARRENDERSI!!!

#costruiamolapace

PEDALIAMO PER LA PACEIl colonnello Carlo Calcagni oggi partecipa alla Monte Grappa Bike Day pedalando assieme a 10.000 ciclisti e portando nella sua bici da corsa a tre ruote una corona di alloro da deporre su in Cima Grappa. Un segno di ricordo della Grande Guerra e di tutte le sue vittime.Con questa impresa e con una eroica battaglia quotidiana il colonnello Calcagni affronta la sua malattia mantenendo alti i principi del rispetto, della dignità, dell'amore per la vita.Grazie per questo importante messaggio: MAI ARRENDERSI!!!#costruiamolapace

Pubblicato da Bassano per tutti su Sabato 26 maggio 2018

UNA LEGGE REGIONALE INCOSTITUZIONALE…

La Consulta ha bocciato la norma della Regione Veneto che prevedeva l’accesso prioritario ai figli di chi risiede in regione da almeno 15 anni.
Contrasta “con il principio di uguaglianza”. “Non c’è alcuna ragionevole correlazione tra la residenza prolungata e le situazioni di bisogno o di disagio” dice la Consulta.
Una presa di posizione che rimette giustizia alle discriminazioni che la Regione Veneto poneva nei confronti dei bambini!

Battiamoci per contrastare ogni pregiudizio al riconoscimento di cittadinanza ai bambini e alle bambine fin dai primi giorni di vita.

CAPACI DI RICORDARE

Ieri 23 maggio 2018 a 26 anni dalla strage di Capaci abbiamo avuto modo di essere insieme per non dimenticare Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro, Vito Schifani.
Per questo importante momento di partecipazione ringraziamo il Presidio Libera “Emanuela Loi” di Bassano – Marostica che ha organizzato l’appuntamento, oggi in Piazzotto Montevecchio, con cura e in forma coinvolgente.
La gravità di questa strage è una ferita aperta e ci riporta dolorosamente alle tante, troppe vittime di mafia.
Ad ognuno di loro è andato il nostro ricordo.
Una lettura corale di brani significativi, testimonianze e riflessioni importanti, accompagnate da belle sottolineature musicali, ha creato il clima giusto per condividere, insieme al ricordo, l’impegno che ogniuno di noi può avere per far crescere la cultura della legalità .
Ci siamo sentiti collegati con i tanti cortei, manifestazioni, ricordi che oggi hanno visto moltissima partecipazione in varie città d’Italia.
INSIEME PER NON DIMENTICARE con i migliaia di studenti oggi in corteo a Palermo, con i mille sbarcati dalla Nave della Legalità, con tutti coloro che come noi si sono riuniti per riportare l’attenzione sulla lotta alle mafie, ricordando gli uomini e le donne che hanno perso la vita per questo.

Giovanni Falcone scriveva: ” Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini” spetta a noi, ora far camminare le idee.. avere la capacità di trovare ogni giorno le parole, le azioni e i gesti responsabili per arrivare a percorsi di cittadinanza e convivenza nel rispetto dei diritti .
Io ho partecipato come Consigliera delegata alla legalità, sono onorata di avere rappresentato l’Amministrazione Comunale di Bassano.

Grazie a chi ha ricordato con noi.

Teresa Santini

I referenti dell’Unione Comitati Genitori delle scuole superiori incontrano il Sindaco

Il Sindaco Riccardo Poletto e l’Assessore Oscar Mazzocchin hanno ricevuto in Municipio i referenti dell’Unione Comitati Genitori delle scuole superiori bassanesi per ringraziare del lavoro relativo ai tavoli della mobilità nel centro studi e dei trasporti scolastici, per l’impegno sui temi della promozione dei temi della promozione della cittadinanza attiva – specialmente per quanto riguarda il contrasto al gioco d’azzardo e alle dipendenze in generale – e per la promozione alla cura dell’ambiente. Durante l’incontro è stata presentata al Sindaco l’attività del libero scambio di libri usati che si svilupperà a luglio per una intera settimana al Pala 2.

CENTRO INTERNAZIONALE DEL LIBRO PARLATO

Sapete cos’è il CENTRO INTERNAZIONALE DEL LIBRO PARLATO di Feltre? Sapete come la Biblioteca di Bassano collaborerà con le attività di questo Centro? Ce lo spiega la consigliera comunale Teresa Santini:

“La Biblioteca Civica di Bassano si conferma come un luogo attivo in grado di aprire spazi e servizi innovativi con l’attenzione ad individuare progetti di accessibilità al patrimonio libraio e alla cultura tutta, quale occasione irrinunciabile di inclusione e partecipazione.

Grazie ad un accordo che il Comune di Bassano ha stretto con il Centro internazionale del libro Parlato di Feltre, ente di eccellenza che opera da anni nel settore della registrazione di libri per non vedenti, la nostra Biblioteca sarà il primo centro di registrazione di audiolibri in Italia, in Biblioteca.

Giovedì scorso in Biblioteca è stato presentato ufficialmente il progetto e il percorso formativo per donatori di voce interessati che si sono presentati numerosi.

L’accordo con il Centro feltrino permetterà alla Biblioteca Civica di diventare punto di prestito di audiolibri rivolto alle persone con diverse abilità, attingendo al catalogo do oltre11.000 titoli disponibili al prestito gratuito.

Io che di audiolibri ne ho ascoltati tanti e ne ascolto sempre volentieri, sono molto contenta di questa doppia possibilità; avere a Bassano in Biblioteca un centro di registrazione e insieme poter avere una vasta scelta di audiolibri da prendere in prestito.
Inoltre nel mio lungo mestiere di libraia ho potuto vedere la grande domanda di audiolibri per far sì che un testo diventi godibile a chi non vede, a chi è dislessico…a chi semplicemente ama sentire una voce narrante”.

Teresa Santini – Consigliera Comunale

#letturapertutti